Primo avvio

From wiki3dline
Revision as of 16:04, 16 December 2019 by Assistenza3dline (talk | contribs)
Jump to: navigation, search

Indice guida Mini Zeus

Mini_Zeus

Primo_avvio

Hotend_minizeus

Estrusore_Minizeus

Pronterface

Faq Mini Zeus





Una volta aperta la confezione troverete al suo interno un alimentatore 12V, un cavo USB e il manuale con le informazioni base.

Posizionare la stampante 3D su un piano stabile.

Collegare l'alimentatore all'apposita presa di corrente a 12V posta sul retro e premere il pulsante di accensione sul frontale della macchina

Stampante Minizeus istruzioni.jpg


Una volta premuto il pulsante di accensione si accenderà lo schermino LCD frontale.




Prima di procedere con la regolazione del piano e la prima stampa è bene conoscere alcune componenti base della stampante 3D e il funzionamento dello schermino LCD



Termini utili: -Estrusore : componente che permette di trazionare il filamento composto dai seguenti componenti:

---Hobbed Bolt: ingranaggio dentato che permette il trazionamento del filamento

---Cuscinetto guidafilo: componente che permette al filamento di rimanere nella posizione corretta

---Attacco rilasan: componente che permette l'aggancio del tubo in Ptfe

---Tubo in ptfe: tubo con diametro 4x2 mm che guida il filamento di stampa fino all'hotend

-Hotend: componente composto da un dissipatore e da una zona di fusione della plastica composto dai seguenti componenti:

---Dissipatore componente in alluminio alettato che permette di dissipare il calore in eccesso

---Ventola 20x20: permette un miglior raffreddamento del dissipatore

---throat: tubo in acciaio filettato e forato che collega il dissipatore e il blocchetto di fusione

---Blocchetto di fusione: blocchetto in alluminio che alloggia la resistenza e l'NTC

---NTC: sensore di temperatura

---Resistenza: elemento riscaldante a 12-24Volt

---Nozzle: dado in ottone o acciaio forato che permette la fuoriuscita del filamento fuso




Utilizzo stampante con pannello LCD

Accendere la stampante

Una volta avviata la stampante sullo schermo apparirà il seguente menù:


HOME.jpg

1- Temperatura ugello/piatto (dove previsto): Indica la temperatura istantanea dell'ugello di stampa e del piatto (dove previsto)

2- Coordinate XYZ di movimento

3-Velocità di stampa-percentuale di stampa-tempo di stampa



Ruotando e premendo il pomello di selezione si accede ai vari menù

GUARDA PREPARA.jpg

-"Guarda" ritorna alla schermata precedente

-"Prepara" accede al menù di utilizzo

-"Controllo" accede a parametri avanzati (da non modificare)

-"Stampa da sd" SD card non presente" permette di selezionare i file caricati sulla scheda di memoria pronti da stampare ( quando la scheda di memoria non è presente appare la scritta SD CARD NON PRESENTE


Menu' PREPARA


Menu prepara.jpgPreriscalda.jpg


-Disabilita motori: per potere muovere gli assi manualmente (da usare solo n caso di emergenza dopo essersi assicurati che tutte le parti della stampante 3d 3DiElle siano a temperatura ambiente);

-Auto Home: azzera tutti gli assi; (NB NON MUOVERE LA MACCHINA PRIMA DI AVER AZZERATO TUTTI GLI ASSI CON L'APPOSITO COMANDO AUTO HOME CHE ATTIVA I SENSORI DI FINECORSA!!)

-Preriscalda: porta la temperatura della testina di stampa alla temperatura target del materiale pre-impostato;

-Raffredda: spegne tutte le resistenze di riscaldamento; muovi asse permette di muovere i tre assi XYZ.




Menù MUOVI ASSE


Muovi asse.jpg Muovi asse 2.jpg


In questo menù è possibile scegliere l'asse da movimentare e l'unità di misura NB MOVIMENTARE GLI ASSI SOLO DOPO AVER ESEGUITO L'OPERAZIONE DI AUTO HOME




Calibrazione piatto/piastra di stampa e asse Z


Perchè è importante la calibrazione

• Se la piattaforma di costruzione è troppo lontana dall'ugello estrusore o se una parte della piastra è più lontana dall'ugello rispetto a un'altra, le costruzioni potrebbero non aderire alla piastra di costruzione.

• Se la piattaforma di costruzione è troppo vicina all'ugello estrusore, la piastra di costruzione può bloccare l'estrusione del filamento dall'ugello e graffiarsi o danneggiarsi.

•Il livellamento della piastra di costruzione contribuirà a garantire che gli oggetti aderiscano bene alla piastra.


La MiniZeus ha un piano di stampa riscaldato opzionale con calibrazione manuale e sensore di home Z

NB: E' consigliato rivestire il piano di stampa di nastro kapton o nastro di carta e non stampare direttamente sul piano in acciaio. NB Spruzzare sempre sul piano di stampa un fissante per il materiale che si andrà a stampare

Calibrazione Asse Z

L'asse Z è l'asse che si sposta nel senso verticale e sorregge il piano di stampa. E' molto importante effettuare una calibrazione corretta di tutto l'asse Z e mantenerlo sempre oliato prima di ogni utilizzo per ottenere una buona stampa.

NB utilizziamo meccaniche in acciaio temprato quindi molto dure, pertanto quando la macchina é nuova possono esserci delle vibrazioni, tuttavia queste vibrazioni non compromettono la stampa. Il tempo di rodaggio dell'asse Z è di circa 40-60 giorni di utilizzo della stampante. Finito il periodo di rodaggio le vibrazioni diminuiscono e si ha un miglioramento della qualità di stampa!

CALIBRAZIONE MINIZEUS asse Z.png

Rosso: blocchetti di supporto barre asse Z

Verde: boccole di scorrimento

Blu : barre in acciaio temprato da 8 mm (NB OLIARLE REGOLARMENTE PER EVITARE OSSIDAZIONI E OTTENERE UNO SCORRIMENTO MIGLIORE"

Giallo: Vite

Nero: sensore di finecorsa


Procedura da effettuare solo in caso di necessità:

Come intervenire se il piano si blocca nella salita o discesa:

-Quando la macchina è nuova e in fase di rodaggio è possibile caricare il Firmware lento che riduce tutte le velocità questo permette di ridurre le vibrazioni e migliora la scorrevolezza.

(vedi sezione aggiornamento)

Oppure da eseguire solo come ultima scelta:

-Allentare le 8 viti delle boccole e spostare l'asse Z in basso, puntarle con poca forza e portare l'asse Z nella parte superiore e chiuderle delicatamente.

NB non stringere le viti con eccessiva forza!!!


Calibrazione piano di stampa: Stringere le 4 viti poste sul piano per comprimere quasi al massimo le molle

Portare le macchina in HOME ASSI con Pronterface o tramite il menù!

Se la Z scende di 10 mm una volta fatto l'auto home con il menu o pronterface riportare la Z a 0!

In questa fase è molto importante avere una distanza dell'ugello dal piano di 4-6 mm dal piano una volta fatta la Home Z

NB Nel caso in cui il micro di finecorsa sia troppo distante o troppo vicino spostarlo verso l'alto o verso il basso!


Una volta fatta la procedura di HOME come descritta sopra bisogna spegnere la stampante 3D e procedere con la calibrazione del piatto!

NB in questa fase non bisogna mai spostare l'asse Z ma solo la testina gli assi X ed Y nei 4 punti indicati nell'immagine

CALIBRAZIONE MINIZEUS 1.png


Portare la testina di stampa nel punto 1 procedere con la regolazione del primo angolo come segue

[[File:CALIBRAZIONE_VITI_REGOLAZIONE_PIANO_DI_STAMPA_minizeus.png]

portare la distanza dell'ugello dal piano a circa 1-2 mm, svitare delicatamente il dado fino a quando l'ugello non sfiora il piano di stampa.

Procedere con la calibrazione degli altri 3 punti allo stesso modo.